Liposuzione

Sei nella pagina:  

Promozione

Scopri quello che Dr Urtis Clinic ha riservato per te

Scopri di più >

Richiedi informazioni

Per info e prenotazioni compila il form qui sotto o chiamaci allo 0263793705.


 

 

 

 

 

 
Accetto l'Informativa sulla Privacy
 

DESCRIZIONE TRATTAMENTO

La liposuzione è un intervento di chirurgia estetica utilizzato per la rimozione definitiva del tessuto adiposo in eccesso localizzato in alcuni distretti corporei; permettendo di rimodellare in modo accurato e preciso l’area trattata.
Con la liposuzione è possibile ottenere un rimodellamento di tutte le zone del corpo che hanno una maggiore tendenza ad accumulare grasso e che creano disarmonia.
La liposuzione è l’unica tecnica chirurgica che permette di rimodellare definitivamente i diversi distretti corporei causati da un anomala ed ereditaria distribuzione del grasso, piuttosto che dal semplice aumento di peso.
L’accumulo di grasso interessa distretti diversi a seconda del sesso:
– Negli uomini tende ad accumularsi sui fianchi, addome, doppio mento.
– Nelle donne su addome, fianchi, braccia, cosce, regione trocanterica, ginocchia, caviglie.
La quantità di grasso asportabile può variare da pochi cc ad una decina di chili.

INDICAZIONI

Soggetti in normopeso con accumuli di tessuto adiposo ben delimitati e localizzati, in cui non vi è lassità cutanea, una buona elasticità della pelle e assenza di cellulite.

liposuzione

INTERVENTO

Prima dell’intervento
L’incontro con il chirurgo permette, in seguito alla valutazione dello stato di salute e di rischio del paziente, una corretta programmazione dell’intervento in modo da garantire un risultato che si avvicini il più possibile sia ai desideri della paziente, compatibilmente con le sue caratteristiche fisiche.
Verranno prescritti esami ematochimici, e strumentali come: elettrocardiogramma, rx torace.
È importante sospendere almeno 15 giorni prima dell’intervento l’uso di anti infiammatori come acido acetilsalicilico, e tutti i farmaci che possono aumentare la probabilità di sanguinamento.
È fortemente consigliato evitare il fumo.
Un paio di giorni prima dell’intervento deve essere iniziata la profilassi antibiotica.
Intervento
Con il paziente in stazione eretta le aree da trattare verranno contrassegnate.
Verrà praticata un’anestesia che sarà generale o locale (epidurale) per i distretti inferiori, a seconda dell’estensione e dell’importanza dell’intervento da affrontare.
Con anestesia generale o per rimozione di volumi superiori ai 500 cc è prevista almeno una notte di ricovero, mentre per piccole aree e aspirazione di quantità limitate, inferiori o uguali ai 500cc, si può optare per un day-hospital.
Viene eseguita utilizzando sottilissime cannule del diametro di circa 2-3 mm che vengono introdotte nello spessore del tessuto adiposo, dopo aver praticato delle piccole incisioni di circa 3 mm dove si formano le pieghe cutanee, in modo che risultino invisibili.
liposuzioneCon la cannula vengono introdotti nel tessuto fisiologica e vasocostrittori che riducono il sanguinamento, poi le cannule vengono collegate ad un aspiratore che aspirerà il tessuto in eccesso rimodellando nel contempo l’area trattata.
Alla liposcultura può essere associato l’utilizzo di ultra suoni: liposcultura ultrasonica, in cui il tessuto adiposo viene spaccato.
Al termine dell’intervento vengono suturati i punti di accesso e posizionata una guaina contenitiva, che favorisce il rimodellamento del profilo e fa aderire fra loro i tessuti scollati, riducendo anche la probabilità che si formino raccolte di sangue.
Al termine dell’intervento il grasso aspirato viene centrifugato e conservato per essere utilizzato sullo stesso paziente per eseguire ritocchi della zona trattata o per il LIPOFILLING.
Dopo l’intervento
Il post operatorio non è doloroso, ma le aree trattate rimarranno per qualche giorno indolenzite e saranno edematose.
Alla dimissione il paziente deve indossare la guaina contenitiva per almeno una ventina di giorni.
Bisogna evitare di stare a lungo in piedi e di fare sforzi intensi.
Anche gli eventuali ematomi si riassorbiranno più o meno con la stessa tempistica.

CONTROINDICAZIONI

Controindicata in soggetti in sovrappeso o obesi, con un diffuso pannicolo adiposo, presenza di cellulite e cute lassa e poco elastica.

COMPLICANZE

Edema, ecchimosi e gonfiore sono tra le più frequenti complicanze post liposcultura, si verificano sempre per il tipo di intervento che viene effettuato sul tessuto.
È poco probabile che si verifichino infezioni, a meno che non vi siano patologie che le favoriscono come per esempio il diabete o stati di immunodepressione.
Questi casi saranno valutati attentamente nel caso si decida di intervenire.
Embolia polmonare e trombosi venosa profonda possono verificarsi in caso di interventi particolarmente estesi che richiedono lunghi periodi di immobilità.
Fondamentale è la valutazione del rischio da parte del chirurgo e la loro prevenzione con appropriate terapie (somministrazione di eparina ed una rapida mobilizzazione).
Fibrosi e cicatrici possono residuare nelle aree di introduzione della cannula e dipendono da alterazione del processo di cicatrizzazione, con eccesiva produzione di tessuto fibrotico.
La correzione può avvenire reintervenendo sull’area da correggere con dei piccoli ritocchi, iniezioni di fosfatidilcolina o in caso di avvallamenti con iniezioni di acido jaluronico come il Marcolane.